Che cosa è Chainlink?

que-es-chainlink
4 min read

Chainlink è un progetto che cerca di risolvere un problema fondamentale nel mondo delle criptovalute: comunicazione sicura e affidabile tra i dati che si trovano all’interno del blockchain con i dati off-chain (al di fuori della blockchain).

Immaginiamo che tu abbia scommesso, con un contratto intelligente, che il Betis batte il Real Madrid alla finale della Champions League.

Il contratto intelligente dovrà sapere chi ha vinto la partita per consegnare i premi e per questo deve connettersi ai dati che si trovano al di fuori della blockchain.

Chainlink si occupa di fornire tali dati in modo decentrato e sicuro. In questo modo nessuno potrà alterarli e dire che il Real Madrid ha vinto quando il Betis ha effettivamente vinto, con l’obiettivo di modificare le ricompense.

Come è nata l’idea?

È da anni che sappiamo che la blockchains ha sempre operato da sola, come Bitcoin, Ethereum, Litecoin o Ripple. Questo non perché fossero reti egoiste, ma perché non esistevano ancora modi per collegare queste blockchain ai dati del mondo reale (off-chain).

Questa interoperabilità è ciò che raggiunge il mondo crittografico per mano di Chainlink e il suo scopo è connettere la blockchain con dati esterni per migliorarne il funzionamento.

Se hai letto il nostro articolo Cos’è un oracolo blockchain? potresti già avere una buona idea di cosa sto parlando. Poiché questi “oracoli” sono quelli che forniscono le informazioni esterne.

Chainlink, in breve, è una rete di Oracolie decentralizzata che risolve il problema dell’interoperabilità creando una soluzione sicura e affidabile.

Come funziona?

Questa rete decentralizzata di oracoli è composta da acquirenti e fornitori di dati. Gli acquirenti richiedono dati e i fornitori li offrono in modo sicuro. Ad esempio comprare criptovalute su Bitnovo, ma in questo caso, i dati vengono scambiati al posto delle criptovalute.

Coa'è Chainlink

Pertanto, gli acquirenti selezionano i dati che desiderano e i fornitori si offrono di fornire tali dati. I fornitori devono impegnarsi per una certa quota di token LINK quando fanno un’offerta, che rischiano di perdere se si comportano male. Quando i fornitori sono finalmente selezionati, è loro compito concatenare le risposte corrette..

Chainlink utilizza un sistema di reputazione Oracle per aggregare e pesare i dati forniti. Se tutto va bene, i fornitori vengono pagati e tutte le parti sono soddisfatte.

Differenza tra LINK e Chainlink

A questo punto (potrebbe essere tardi) ma è importante fare una precisazione: Chainlink non è la stessa di LINK. Chainlink è il progetto creato dalla società fintech denominata SmartContract Chainlink Limited SEZC. LINK è la criptovaluta introdotta dalla stessa società per scopi economici e transazionali.

Chi ha inventato Chainlink?

Chainlink è stata fondata dall’attuale CEO Sergey Nazarov e l’attuale CTO Steve Ellis durante il 2017. Per il lancio ha raccolto 32 milioni di dollari! in una Initial Coin Offering (ICO), che ha portato alla creazione di 1 miliardo di token LINK.

Nel novembre 2018 Chainlink acquisisce TownCrier, una fonte di dati autenticata per contratti intelligenti (come abbiamo appreso che gli oracoli sono definiti).

A maggio 2019 Chainlink viene lanciata sulla mainnet di Ethereum e sperimenta una crescita che la rende una delle criptovalute che ha aumentato il suo prezzo di più durante quell’anno.

Chainlink à un progetto molto interessante che ha mostrato progressi fenomenali e l’accettazione da parte della comunità. Se ancora non sei convinto dall’idea di comprare LINK, ricorda che su Bitnovo puoi continuare a trovare dozzine di altre criptovalute su cui investire.

Da questo blog continueremo a scrivere su progetti più interessanti nel mondo crypto. Se hai qualche suggerimento, non vediamo l’ora di leggere un tuo commento sul nostro gruppo Telegram.

Grazie per essere arrivato fin qui.