Cos’è lo Staking di criptovalute?

qué es el staking de criptomonedas Bitnovo
7 min read

Che cosa è lo Staking di criptovalute: definizione

Se hai letto da qualche parte la parola ‘staking’ ma non sai a cosa si riferisce, non spaventarti. Oggi ti spiegherò che cosa è lo staking di criptovalute, come funziona e come guadagnare con esso.

Ma, prima di proseguire, ti darò due indizi…

  • Proof of Work (Prova di Lavoro);
  • Proof of Stake (Prova di Partecipazione).

Ti ricordano qualcosa?

Ebbene, per capire cos’è lo staking, prima devi sapere che alcune criptovalute come Bitcoin pagano i loro miners (che non sono né più né meno i nodi principali della rete), con premi per proteggere le loro reti. Per farlo, molte monete come il Bitcoin utilizzano un algoritmo di mining chiamato Proof Work (PoW) o Prova di Lavoro.

Tuttavia, il mining basato su Pow presenta alcuni svantaggi. Un esempio sono un elevato consumo di energia e il costante aumento dei costi delle attrezzature di mining.

È per questo che nasce Proof of Stake, un algoritmo di mining alternativo, che prevede un meccanismo di consenso che consente agli utenti di proteggere le reti crittografiche con un consumo energetico e una difficoltà minima.

Pertanto, la parola Staking proviene dall’algoritmo PoS e nel paragrafo successivo vedremo come funziona, in cosa si differenzia dall’algoritmo Pow e quali sono i suoi benefici.

Come funziona lo Staking delle criptovalute?

Il meccanismo di consenso basato sulla Prova di Lavoro (PoW) funziona in questo modo: i miners devono risolvere complessi enigmi matematici con potenti apparecchiature per validare i blocchi della blockchain, garantendo così la sicurezza della rete in cambio di una ricompensa.

Invece, con lo staking, solitamente l’utente acquista una criptovaluta per bloccarla (conservarla) in un portafoglio o in un contratto intelligente, al fine di ricevere una commissione (fee) come ricompensa.

Una volta che la partecipazione di un utente è bloccata, gli utenti possono votare per approvare le transazioni.

Nota che le regole di partecipazione variano a seconda della rete e in molti casi gli utenti non devono votare e il processo di validazione della transazione avviene automaticamente.

Una volta convalidate le transazioni, la rete premia in modo casuale con un premio di partecipazione, e lo fa tenendo conto della ricchezza dell’utente, cioè a seconda di quante criptovalute di quella valuta possiede l’utente.

L’importo della ricompensa è variabile e dipende dal numero totale di stakers coinvolti nel processo.

Proof Of Work (PoW) VS Proof of Stake (PoS) Bitnovo

Come puoi vedere nell’immagine precedente, gli algoritmi di mining PoW e PoS presentano alcune importanti differenze:

  • Capacità di mining: Nel meccanismo Pow la capacità di estrarre un blocco è determinata dalla potenza di calcolo di ogni miner, mentre nel meccanismo PoS è determinata dal numero di token che l’utente possiede..
  • Ricompense: Nel Pow, il miner che risolve ogni blocco della blockchain riceve una ricompensa. Nel PoS, il miner che ha le sue criptovalute bloccate (“scommesse”) in un wallet, durante la convalida delle transazioni, vincerà le commissioni di rete (fee) in maniera casuale.
  • Sicurezza della rete: Nel sistema PoW, gli hacker necessitano del 51% della potenza di calcolo della rete per eseguire un attacco, il che è altamente improbabile, ma non impossibile. D’altra parte, nel sistema PoS, un hacker dovrebbe possedere il 51% di tutte le criptovalute sulla rete per eseguire un attacco, il che è praticamente impossibile.

Tipi di staking

Esistono due tipi di staking: centralizzato e decentralizzato.

STAKING CENTRALIZZATO

Lo staking centralizzato viene effettuato quando si ricorre a fornitori di blockchain che offrono la possibilità di scommettere le loro criptovalute. In questo caso, l’utente trasferisce i suoi fondi nell’exchange e il fornitore si occuperà di tutto il resto.

Ciò significa che lo staking avviene al di fuori del proprio wallet personale e l’utente dà al provider di staking il pieno controllo dei propri fondi. Pertanto, tutte le ricompense guadagnate verranno depositate nell’account creato nello scambio anziché nel tuo portafoglio personale.

Il lato negativo è che, in caso di furto alla piattaforma, l’utente potrebbe perdere tutti i suoi benis.

STAKING DECENTRALIZZATO

Al contrario, lo staking decentralizzato, o dStaking, non utilizza uno scambio di terze parti per lo staking di criptovaluta. Ciò significa che l’utente mantiene il controllo delle proprie chiavi private e della proprietà delle risorse, garantendo una maggiore protezione contro le frodi..

Vantaggi dello staking di criptovalute

  • Come puoi vedere, lo Staking è un processo molto più semplice del mining basato sull’algoritmo Pow e rappresenta una grande opportunità di entrate passive per gli utenti che desiderano sostenere le reti crittografiche e, allo stesso tempo, guadagnare soldi senza intervento.
  • Gli utenti non hanno bisogno di attrezzature super potenti e costose, non hanno bisogno di conoscenze tecniche, come nel caso dell’algoritmo basato su Pow. Inoltre non devono spendere grandi quantità di energia.
  • Inoltre, le monete inserite dagli utenti nella blockchain non solo aiutano a convalidare le transazioni, soprattutto, aiutano a rendere più sicura la blockchain e a mantenerla in funzione.

Ciò accade perché quando un utente scommette e blocca i propri fondi in un contratto intelligente o in un portafoglio, fará in modo che un attaccante non abbia abbastanza criptovalute (51% dell’intera rete) per poter eseguire un attacco del 51%.

Ciò fa sì che gli utenti siano premiati per la loro buona condotta, rendendo la rete molto più sicura che nel meccanismo di prova di lavoro.

Come fare staking di criptovalute?

Se vuoi fare staking di criptovalute e iniziare a guadagnare entrate extra, dovrai seguire alcuni semplici passaggi:

  • Scegli la criptovaluta con sistema di consenso Pos: scegli, tra le criptovalute Pos disponibili, una crypto che attiri la tua attenzione.
  • Scarica il wallet: ti consiglio di usare un wallet di tipo software per memorizzare i fondi utilizzati per lo staking. Nei prossimi paragrafi ti darò una lista dei migliori wallet per fare staking, anche se ogni crypto dispone di un proprio wallet gratuito.
  • Studia i requisiti minimi che ogni cripto richiede: può essere un numero minimo di monete necessarie per scommettere, avere una connessione alla rete h24 , o una verifica della tua identità.
  • Decide quale hardware utilizzare: Puoi utilizzare un PC desktop con una buona GPU o CPU.

Inizia a fare staking: una volta configurato il tuo wallet, puoi iniziare a scommettere.

Dove e come fare lo staking di criptovalute?

Puoi scommettere criptovalute sia online che offline.

  • Se decidi di scommettere offline, dovrai usare il validatore o nodo delegato. Alcune criptovalute richiedono che il nodo che utilizzi soddisfi alcuni requisiti tecnici minimi. I master nodes sono generalmente creati o con un wallet desktop sul computer o su un VPS (Server virtuale privato).
  • Se decidi di farlo online, puoi scegliere tra lo staking su piattaforme di condivisione o usare un pool di staking.

Staking su piattaforme di scambio

Se non vuoi grattacapi e preferisci che una piattaforma esterna si occupi della gestione delle transazioni, del portafoglio e della sicurezza delle tue chiavi private, allora la soluzione migliore è puntare su una piattaforma di scambio (exchange).

Di seguito troverai una lista dei principali exchanges in cui puoi fare staking di criptovalute online:

  • Coinbase
  • Binance
  • Kraken
  • Bitfinex
  • Huobi
  • OKEx

La maggior parte di queste piattaforme offre servizi di staking per un’ampia gamma di crypto attivi, mentre alcune supportano solo i progetti associati. Binance offre attualmente la più ampia varietà, con un totale di 42 criptovalute disponibili per lo staking.

Pool di staking

Un’altra opzione per ottenere un reddito passivo tramite lo staking di criptovaluta è unirsi a un pool.

Lo staking in un pool o in un gruppo ti permette di unirti ad altri titolari di crypto attivi per combinare risorse informatiche e aumentare le tue possibilità di ricevere ricompense. Anche se i pool di staking producono solitamente pagamenti più piccoli, dato che la ricompensa deve essere suddivisa tra i partecipanti del gruppo, lavorando in squadra sarà più facile guadagnare ricompense.

Pool of Stake è un esempio di pool di staking che puoi usare.

REQUISITI PER LO STAKING DELLE CRIPTOVALUTE

Qualunque sia il metodo scelto, prima di iniziare a scommettere sulle criptovalute, è molto importante verificare che la blockchain utilizzi l’algoritmo PoS. Quindi devi informarti sulle condizioni generali, che le piattaforme su cui scommetterai, richiedono ai loro utenti.

Alcune piattaforme potrebbero richiedere quanto segue:

  • Il wallet deve supportare lo staking.
  • Il wallet deve essere collegato 24 ore al giorno se si sta facendo staking online.
  • Le monete devono essere bloccate sul wallet per almeno un paio di giorni prima di ricevere una ricompensa.
  • Bisogna avere una quantità minima di criptovalute bloccate sul wallet.

Tieni presente che ogni blockchain ha regole diverse per le sue criptovalute. Pertanto, è consigliabile scoprire specificamente per ciascun token quali restrizioni si applicano.

Quale Crypto scommettere?

Ogni volta nell’universo crypto si stanno unendo più criptovalute che utilizzano l’algoritmo PoS e di seguito ti mostrerò un elenco di quelle più popolari per lo staking,

La maggior parte delle valute elencate può essere acquistata su Bitnovo al miglior prezzo di mercato.

Wallets per staking di criptovalute

La maggior parte dei token crittografici Pos hanno il proprio wallet progettato per lo staking.

Tuttavia, ci sono un paio di wallet che supportano token multipli.

  • Atomic Wallet supporta 15 tipi di token, tra cui: Tron, NEO, Tezos, OmiseGo e Cardano.
  • Trust Wallet, permette lo staking di 9 tipi di token, tra cui: Tezos, Tron, Cosmos, Vechain. Inoltre offre un calcolatore di staking, molto utile per valutare i possibili benefici dell’investimento.

C’è anche un pCold wallet come Ledger che fornisce una piattaforma di staking. Lo svantaggio è che non tutte le criptovalute basate su PoS supportano il cold staking o offline.

Risorse utili per lo staking di criptovalute

Con l’aumentare della popolarità dello staking, aumentano anche le risorse che aiutano gli utenti a intraprendere questa attività.

Per questo, prima di iniziare, ti consiglio di dare un’occhiata a queste utili risorse che renderanno più facile iniziare lo staking di criptovalute.

  • Stakingrewards: è un fornitore di dati per strumenti di staking e crescita crittografica. In questo momento consente di rintracciare 164 attività da 1782 fornitori qualificati e con un tasso di ricompensa media del 17.28%. Inoltre il suo calcolatore online ti permette di calcolare i tuoi guadagni potenziali.
  • Calcolatrici dei profitti delo Staking: La maggior parte dei portafogli di criptovaluta fornisce anche un calcolatore di staking che ti consente di inserire la quantità di asset su cui vuoi scommettere e un intervallo di tempo per ottenere una stima dei rendimenti..

Ecco un elenco di calcolatrici per i token PoS più popolari:

ADA

Ethereum

TRX

QTUM

OmiseGo

Cardano

ONT

Ora hai tutte le informazioni e le risorse per iniziare lo staking di criptovalute. Non ti resta che lanciarti nella ‘piscina’ 😉 Sei pronto?

[/section]
banner-compra-bitcoin