Investire in oro o bitcoin?

oro-vs-bitcoin
7 min read

Buongiorno a tutti (sì, tutti) perché questa settimana ho dato un’occhiata alle statistiche del blog di Bitnovo e ho notato che riceviamo visite da molti paesi diversi. Oggi parleremo delle differenze tra investire in oro o bitcoin, due opzioni che fungono da rifugio di valore per qualsiasi crisi.

Quindi se sei un colombiano che mangia l’arepa, un argentino che beve un mate senza zucchero, uno spagnolo che mangia la paella o un ungherese che è arrivato qui per sbaglio, ti do il benvenuto.

Proprio tre dei paesi sopra menzionati affermano di essere presenti nelle prime posizioni della classifica dei paesi che guidano l’adozione di criptovalute, quindi sarà ancora più facile spiegare quali sono i vantaggi di adottare le criptovalute come rifugio di valore di fronte alle crisi.

La domanda principale o il nocciolo della questione è: decidere se investire in oro o bitcoin. L’oro, rifugio di valore storico in tempi di crisi vs. il bitcoin, considerato da gran parte del pubblico come l’ “oro digitale”.

 

L’Oro

L’oro è utilizzato come denaro da migliaia di anni come parte dell’evoluzione del sistema di baratto. Mentre in mezzo ci sono state altre “monete” come il bestiame o l’argento, l’oro si è stabilito come la scelta preferita.

Questo perché, oltre ad essere un metallo bello per le sue caratteristiche estetiche, è un bene estremamente raro che mantiene le sue proprietà fisiche nel tempo.

Questo lo ha portato ad essere protagonista stellare della storia economica dell’umanità, al punto che alcune persone hanno visto un business nel cominciare a conservare in un posto sicuro l’oro di altre persone. Così nacquero le prime banche, le quali conservavano l’oro delle persone in caveau di sicurezza e in cambio svolgevano il ruolo di dire che “questa carta vale X quantità d’oro”.

Sì, hai ragione: le prime “banconote” della storia.

Da allora tutte le banche hanno mantenuto il backup in oro di ogni banconota emessa, ma Nel 1971 la storia sarebbe cambiata per sempre. L’allora presidente degli Stati Uniti d’America, Richard Nixon realizzava questo annuncio televisivo e decretava la fine degli accordi di Bretton Woods.

Se sei stata pigro nel vedere il video posso riassumerlo in una frase: Nixon decretò che il dollaro non sarebbe più stato garantito dall’oro.

Questo fece perdere valore all’oro? Niente di più lontano dalla realtà.

Nelle ultime settimane l’oro ha raggiunto nuovi picchi storici a causa, tra l’altro, della svalutazione del dollaro.

 

Il Bitcoin

Non è un caso che il Bitcoin sia nato nel 2008, nel bel mezzo della crisi ipotecaria americana e con l’obiettivo di sottrarre potere ai responsabili di questa e di tante altre crisi economiche in tutto il mondo.

Una risposta anonima al potere centralizzato dei governi e delle banche centrali che conservano il monopolio della stampa di denaro e determinano quanto e quando sarà in circolazione. Perché, come abbiamo visto prima, i governi non sostengono più le loro monete in oro e hanno la libertà di emettere ciò che vogliono.

Bitcoin viene a decentrare questo modello, proponendone uno più aperto e trasparente permettendo a tutte le persone di vedere, in tempo reale, tutte le transazioni in corso sulla rete.

Per capire come si può offrire questa possibilità agli utenti, è necessario capire che cos’è la blockchain e come funziona questa tecnologia che è venuta per rivoluzionare l’economia, la finanza e molti altri settori.

Quindi il Bitcoin è l’evoluzione dell’oro?

Questa domanda apre un immenso dibattito, ma la mia opinione personale è che sia così. Senza dubbio, Bitcoin è l’evoluzione dell’oro.

Perché? Soprattutto perché soddisfa quasi tutte le sue caratteristiche e le migliora.

Ma come diciamo sempre da questo blog, è importante che tu stesso generi la tua opinione in base alla lettura, all’informazione e all’analisi.

Lasceremo qui alcune differenze che chiariscono ulteriormente la questione.

 

Principali differenze tra Oro e Bitcoin

Da un lato abbiamo Bitcoin, che è la rete di computer più grande e potente della storia ed è anche distribuita. È un tipo di denaro che non può essere censurato, fermato o invertito ed è totalmente apolitico.

Ha anche la qualità di poter essere immagazzinato a un costo molto contenuto ed elimina la necessità che terze parti fungano da intermediari.

D’altra parte abbiamo l’oro che è stato utilizzato per generazioni come rifugio di valore e un modo per trasmettere ricchezza. La sua conservazione è un po ‘più complicata, ma mantiene le sue caratteristiche nel tempo senza subire danni.

Nemmeno l’oro può essere emesso e la quantità disponibile sul pianeta è limitata. Può anche essere utilizzato per gioielli o come materia prima nella tecnologia spaziale.

Forse questa tabella spiega meglio le differenze:

oro vs bitcoin

Proiezione dei prezzi per l’Oro

Nel corso di quest’anno abbiamo assistito ad un aumento significativo del prezzo dell’oro di oltre il 30%, passando da 1.500 dollari l’oncia ai 2.050 dollari raggiunti il ​​7 agosto scorso. Tra le ragioni di questo aumento ci sono:

– Grande livello di incertezza finanziaria scatenata dalla pandemia Covid-19.

– Bassi livelli di tassi di interesse.

– Svalutazione del dollaro.

Sebbene sia difficile determinare se il prezzo dell’oro continuerà a salire, questi motivi possono aiutarci a capire da cosa dipenderà la variazione del suo prezzo.

Se questi fattori si approfondiscono (ad esempio, nuovi focolai di coronavirus emergono in diversi paesi) è logico che il prezzo dell’oro continuerà a salire. Se, invece, una risposta positiva agli effetti dei vaccini in fase di sviluppo diventasse ufficiale, è probabile che la domanda inizierà a indebolirsi.

 

Previsione dei prezzi per il Bitcoin

Sebbene si tratti di un attivo molto diversa dall’oro, i dati dimostrano che attualmente esiste una correlazione diretta tra il prezzo di entrambi. E questo è spiegato, in gran parte, dagli stessi fattori che provocano l’aumento del prezzo dell’oro.

Il seguente grafico mostra la correlazione attuale:

Performance oro e bitcoin

Sappiamo tutti che è impossibile determinare con certezza il futuro del prezzo del Bitcoin ma quando si osservano i fattori scatenanti del rialzo ei vantaggi che questo asset offre rispetto all’oro (facilità di scambio, emissione determinata da codice, ecc.) È logico pensare che il futuro è più che promettente per la principale criptovaluta.

Secondo l’insight del fornitore di bitcoin Econometrics, il tasso di crescita del bitcoin è, in media, quasi il doppio del tasso di crescita dell’oro, quindi potremmo considerare le proiezioni future ancora più propizie.

Spero che con questo articolo abbia ottenuto una visione più chiara di entrambi i valori di rifugio in modo da poterti avvicinare all’uno o all’altro. O semplicemente, puoi fare come molti investitori che scelgono di comprare bitcoin e acquistare oro come strategia per diversificare i loro portafogli.