Principali piattaforme Defi

principales-plataformas-defi
6 min read

In questo articolo tratteremo delle principali piattaforme Defi che stanno spingendo la finanza decentrata verso cifre impensabili mesi fa.

L’ecosistema Defi ha registrato un aumento significativo negli ultimi mesi, sia in termini di capitalizzazione di mercato che di denaro bloccato in contratti intelligenti. Secondo il sito Defipulse, Il valore totale bloccato all’interno di Defi ha già raggiunto i 12 miliardi di dollari.

Ciò riflette il grande interesse che esiste sulla tematica e che porta molte persone a chiedersi che cos’è la finanza decentrata. Coloro che hanno saputo rispondere a questa domanda, automaticamente vogliono sapere quali sono le principali piattaforme Defi su cui investire, ed è per questo che abbiamo preparato questo articolo.

È necessario chiarire che questi sono solo alcuni dei progetti che sorgono quotidianamente in un ecosistema molto mutevole, che modifica continuamente i suoi attori principali.

Uniswap

Attualmente, questo è senza dubbio il numero uno dell’ecosistema Defi, con un valore di 2 miliardi di dollari bloccati sulla sua piattaforma. Secondo le cifre di Defipulse, presenta una dominanza del 22% del mercato della finanza decentrata.

Uniswap ha come obiettivo quello di offrire uno scambio di token ERC-20, che possono essere tanto stablecoins come DAI o Tether, o altri progetti come TRON, EOS e lo stesso ETH.

Qualsiasi token ERC-20 può essere liberamente aggiunto alla piattaforma e non è necessario che questa avalli la sua incorporazione. Ognuno di questi token ha un contratto intelligente e la disponibilità degli stessi dipende dalla quantità di “liquidità” depositata da altre persone.

Quindi, da un lato abbiamo alcuni utenti che cercano di scambiare tokens e altri fornendo liquidità a Uniswap in modo che ci siano sempre token da scambiare. Questi fornitori di liquidità, quando depositano i loro token in “pools di liquidità”, ricevono una piccola commissione per ogni transazione eseguita da altri nello stesso cripto-attivo.

Questo meccanismo permette il decentramento degli scambi e trasforma Uniswap in un DEX (descentralized exchange) poiché non esiste un’istituzione centrale che fornisca la liquidità necessaria per comprare criptovalute, come accade negli scambi centralizzati o CEX.

Al tempo stesso, grazie ai pool di liquidità, Uniswap non ha bisogno degli order books come accade negli scambi centralizzati, in quanto gli ordini di acquisto e di vendita sono eseguiti in modo decentrato e automatizzato.

Se vuoi saperne di più su questa piattaforma ti consigliamo il nostro articolo esclusivo su Che cosa è Uniswap? in cui abbiamo parlato della sua storia e dettagliato il suo funzionamento.

principales-plataformas-defi

MakerDAO

Conosciuto anche come Maker, è una piattaforma di credito decentrata su Ethereum che funziona con DAI, una moneta stabile che è vincolata 1 a 1 al valore del dollaro.

In Maker è possibile aprire ciò che viene chiamato casseforti o “vaults”, e lasciare una garanzia come ETH o BAT che ci servirà per trasmettere DAI (questo funzionerà come debito nei confronti di quella garanzia).

Come ha spiegato una volta Mariano Di Pietrantonio (leader di Maker America Latina), è come andare in un banco dei pegni e lasciare l’orologio di tuo nonno come garanzia (ETH, BAT, etc). In cambio dell’orologio avrai soldi (DAI). Se desideri recuperare l’orologio, è necessario restituire i DAI, più un piccolo interesse che aiuta a mantenere la parità del token.

Ma perché voglio avere Dai? Tra le altre cose, puoi metterli a generare interessi attraverso DAI Savings Rate (DSR). Un meccanismo che consiste nell’inviare i DAI a un smart contract che dopo un certo lasso di tempo ti restituisce i tuoi DAI con un interesse.

Maker possiede anche il suo token nativo chiamato MKR. Questo “token di governance” permette ai possessori di votare su determinati criteri della piattaforma, come ad esempio quale deve essere il livello della tariffa di stabilità.

Inoltre, i possessori di MKR agiscono anche come l’ultima linea di difesa in caso di un evento di “cigno nero”. Se il valore della garanzia in tutto il sistema scende troppo in basso e troppo velocemente, MKR viene creato e venduto sul mercato aperto per ottenere più garanzie, diluendo il valore per i possessori di MKR.

AAVE

Aave è un protocollo open source senza custodia su Ethereum che punta a decentrare i finanziamenti attraverso le criptovalute. Sia le persone che amano prestare denaro che quelle che vogliono chiedere un prestito di denaro possono approfittare di questa magnifica piattaforma.

È ciò che è conosciuto come un protocollo di Lending e presenta molte similitudini con Maker. Per capire AAVE, l’esempio finanziario più simile sarebbe quello di un mutuo.

AAVE consente di ipotecare l’elenco delle attività che è stato autorizzato, in modo da permetterci di chiedere un prestito lasciando come garanzia quell’attività.

Se ci avviciniamo ad una banca e siamo proprietari di una casa, possiamo ipotecare quella casa per ottenere un prestito. È esattamente la stessa cosa, ma in questo caso, invece di lasciare come garanzia una casa, lasceremo una risorsa digitale.

Nella vita reale non abbiamo la casa a priori, di solito ci rivolgiamo alla banca per comprarla, ma il risultato è davvero lo stesso. La banca ci ha lasciato un prestito e ha come garanzia quell’attivo.

La differenza principale è che il tasso di interesse che pagheremo non dipende da una banca centrale, ma dall’offerta e dalla domanda di persone disposte a lasciare soldi per comprare case. Nel caso tradizionale, solo la banca può prestarci denaro e in questi protocolli chiunque può partecipare come prestatore e ricevere un interesse per esso.

Questo è stato un rapido ripasso sulle principali piattaforme Defi. Se ti ha interessato l’articolo non esitate a esplorare più progetti interessanti come Synthetix, dYdX, Chainlink, Curve, Compound, Yearn Finance, ecc.

Puoi anche unirti alla nostra comunità di Telegram, dove parliamo di Defi e altri temi dell’ambiente crypto.