Cosa sono e come funzionano i token NFT?

Qué-es-un-Token-NFT
5 min read

Tpotresti aver sentito parlare di token NFT o token non fungibili. Oggi vi racconteremo tutto su di essi. Questi token sono la soluzioneche ci permette di creare oggetti sulla blockchain con qualità uniche, indivisibili e irripetibili.

Questi token, in breve, sono token crittografici speciali che sono responsabili della rappresentazione di qualcosa di unico. Non sono scambiabili a differenza di altre criptovalute come Bitcoin e la maggior parte dei token fungibili.

I token NFT sono caratterizzati per essere únicos, trasferibili, indivisibili e hanno la capacità di testare la propria scarsità. Questo è il motivo per cui una delle sue funzioni principali è creare una scarsità digitale verificabile. Possono fornire unaproprietà digitale e abilitare l’operatività dei file multipiattaforma.

Storia dei Token NFT

La maggior parte degli utenti pensa che l’origine dei token NFT ebbe inizio con la creazione di Ethereum, tuttavia la loro origine risale aBitcoin. Questo perché negli anni 2012 e 2013 nel Bitcoin cominciò lo sviluppo di Colored Coins. Era un tipo speciale di token che offriva la possibilità di utilizzare monete BTC e la rete per rappresentare altri asset, oggetti o token unici.

L’ideatore di questa idea fu il fondatore di eToro, Yoni Assia. Tutto iniziò con la presentazione di un’opera in cui spiegava la sua idea. Come risultato di questa mostra, nacquero progetti come OmniLayer, Bisq, CounterParty e RSK, tra gli altri. Con questo, nacque il primo token NFT noto come Rare Pepe. Va notato che questo token è attualmente attivo nella rete di CounterParty e Bitcoin accumulando il suo valore.

 

Tuttavia, non tutto è idealizzato. Il linguaggio di programmazione di Bitcoin conosciuto come Bitcoin Script non è configurato per compiti come i token NFT. Ciò fa sì che progettare piattaforme altamente interattive NFT diventi una sfida. Qui entra in gioco il ruolo di Ethereum nel suo sviluppo.

Grazie alla capacità di Ethereum di eseguire contratti intelligenti possono essere create NFT più complesse. Grazie a questa caratteristica Ethereum è riuscita a diventare la più grande piattaforma NFT dell’intera rete crittografica. Ci si aspetta che migliorino ulteriormente con l’uso degli standard ERC-20 e ERC-1155. Questi permettono di creare token NFT molto più potenti in modo facile attraverso uno standard condiviso e altamente integrabile a vari servizi.

 

Ethereum e Bitcoin non sono le uniche piattaforme in grado di creare token NFT, poiché hanno anche questa capacitàblockchains come TRON, Solana, Tezos e EOS.

Qué-es-un-Token-NFT

Come funziona un token NFT?

I token NFT non hanno un funzionamento fisso, poiché questo può variare in base alla piattaforma da dovesi eseguono. Tutto dipende dalla blockchain, poiché ognuno ha capacità che condizionano i token in un modo o nell’altro.

Per essere più chiari, prendiamo l’esempio della rete Ethereum. I NFT della rete presentano differenze rispetto alle NFT di altre reti come TRON internamente. Queste differenze non sono molto evidenti, poiché più di ogni altra cosa sono piccoli aggiustamenti per garantire la compatibilità degli smart contract con la struttura della blockchain in cui vengono eseguiti.

Per il resto i token seguono una certa operazione dettata da alcuni parametri, piuttosto standard che seguono la struttura dell’ERC-721 e ERC-1155. Dopo la creazione di questi due standard, Ethereum sviluppò degli strumenti che semplificano lo sviluppo delle piattaforme NFT..

Ciò si ottiene dotando entrambi smart contracts estándar di alcune funzioni di cui qualsiasi NFT necessita per il suo controllo e sviluppo. Questo è il motivo per cui tutti gli ERC-721 e ERC-1155 possono crear, modificare, transferire o distruggere NFT.

Utilizzo di token NFT

Gli usi dei token NFT sono innumerevoli. Attualmente molti di loro vengono utilizzati nello sviluppo di giochi o per collezioni digitali. Sì, sono oggetti da collezione. Molti sono interessati alla loro rarità e sono di grande valore per i loro proprietari.

Nel tempo, l’industria dei giochi è diventata sempre più interessata a questo campo. Per capirci meglio, se indaghiamo su qualche gioco di ruolo potrebbe utilizzare token NFT per la rappresentazione di oggetti all’interno del gioco. L’idea è che tali oggetti siano estremamente rari nel gioco, poiché questo lo rende più prezioso per il giocatore.

La cosa migliore è che i giochi di questo tipo hanno un mercato in cui possiamo scambiare questi oggetti. Grazie a questa capacità si può creare un’economia all’interno del gioco con oggetti di valore. Questo sarebbe la vera applicazione di questi token nel settore dei giochi. Grazie a ciò, la società di sviluppo del gioco potrebbe guadagnare grandi quantità di denaro.

Per quanto riguarda gli oggetti da collezione possiamo parlare di adesivi, dipinti, immagini curiose e persino meme. Tutti questi oggetti da collezione possono essere rappresentati da un NFT e possono valere milioni di dollari. Possono scambiarsi o essere venduti nei mercati che offrono queste transazioni.

 

POTREBBE INTERESSARTI…