Come minare ethereum – Guida facile

come minare ethereum
12 min read

Le caratteristiche di Ethereum e il mining

Lanciata nel 2015, Ethereum è una piattaforma software decentralizzata, open source, basata sulla tecnologia blockchain e utilizzata dalla sua criptovaluta, l’ether. 

Ethereum non è solo una piattaforma ma anche un linguaggio di programmazione (Turing completo) in esecuzione su una blockchain, che aiuta gli sviluppatori a ed eseguire Smart Contracts e applicazioni distribuite (ĐApp) evitando frodi, tempi di inattività e controllo da parte di terzi.

Ether non è altro che la criptovaluta usata per eseguire la piattaforma Ethereum. Questo token viene anche utilizzato per pagare le commissioni di transazione e i costi di calcolo. 

Ether è diventata la seconda valuta digitale più popolare dopo Bitcoin. 

Gli sviluppatori utilizzano contratti intelligenti per ricevere, archiviare e inviare Ether ad altri sviluppatori. Si può dire che Ether è un incentivo per gli sviluppatori a creare applicazioni migliori per la piattaforma Ethereum.

COME MINARE ETHEREUM

Minare Ethereum con il computer personale

La relativa semplicità del mining di Ethereum e la sua popolarità hanno portato molte persone a chiedersi come minare Ethereum.

Il mining di Ethereum si basa, come succede con il bitcoin, sulla risoluzione di equazioni matematiche su di un hardware appropriato. 

Coinvolge minatori di tutto il mondo che utilizzano il loro tempo per risolvere enigmi crittograficamente complessi. In caso di successo, i minatori potranno aggiungere blocchi alla blockchain di Ethereum e guadagnare una ricompensa. Il primo miner che risolve l’equazione ottiene una ricompensa di 2 ETH per blocco a cui si aggiungono tutte le commissioni per la transazione aggiunte al blocco. 

 

Sebbene sia possibile creare solo un totale di 18 milioni di nuovi ETH all’anno, non esiste limite al numero totale di token che possono essere emessi, a differenza di Bitcoin che ha un numero finito di tokens.

 

Esistono diversi modi per minare ETH:

  • Solo mining (ovvero minare da solo)
  • Entrare a far parte di un mining pool di ETH
  • Cloud mining
  • Creare il tuo pool di mining

Quest’ultima opzione ha dimostrato di avere una concorrenza molto alta e per questo tipo di mining si richiedono ingenti investimenti ed è per questo abbastanza sconsigliata.

 

Minare Ethereum con uno specifico hardware

L’hardware di mining di Ethereum o Mining Rig è una macchina appositamente progettata per estrarre Ethereum. 

I mining rig sono costituiti da un alimentatore, una scheda madre, una GPU o scheda grafica e un dispositivo di raffreddamento.

 

In generale, ci sono due tipi di piattaforme minerarie Ethereum: CPU e GPU.

I mining rig di CPU utilizzano il processore della CPU per applicare algoritmi complessi per risolvere i blocchi  che compongono le blockchain. 

I mining rig di CPU sono molto popolari tra i minatori principianti, dato che sono molto economici e facili da usare. Solo hai bisogno di un PC. Si tratta peró di un processo estremamente lento.

Un altro modo effettivo per estrarre Ethereum è l’utilizzo di un hardware specializzato o GPU (unità di elaborazione grafica) che è ciò che fornisce ai miners la potenza di hashing.

I mining rig di GPU utilizzano le schede grafiche che non eseguono algoritmi come quelli della CPU, ma completano i processi di mining nelle reti chiuse.

I mining rig di GPU sono superiori a quelli di CPU in quasi ogni aspetto, ma lo svantaggio è che i primi sono davvero molto costosi. Un mining rig di GPU di qualitá può arrivare a costare alcune migliaia di euro.

 

Ecco perché la scelta dell’hardware giusto per minare Ether risulta fondamentale se si vogliono ridurre significativamente i costi delle bollette dell’elettricità.

Per questo oggi ti illustreremo alcuni tra i migliori hardware Ethereum.

Radeon RX 5700 XT

La Radeon RX 5700 XT con tripla dissipazione è la migliore scheda che i minatori ETH utilizzano oggi. Mina a circa 60 Mega Hash e utilizza circa 68 w per scheda, che arriva a circa 0,16 € al giorno. Il costo oscilla tra i 400 e i 500 euro.

Nvidia GeForce GTX 1070

La Nvidia GeForce GTX 1070 è una delle schede grafiche più usata dai gamers e, oggi, anche dai miners tanto che è considerata da molti la scelta migliore per minare criptovalute.

La sua caratteristica principale è rappresentata dal fatto che può mantenere un tasso di hashing relativamente alto senza utilizzare quantità eccessive di elettricità.

 

Nvidia GeForce GTX 1660 Ti

Un’ottima alternativa alla RX 5700 è la Nvidia GeForce GTX 1660 Ti. Mina a circa 30,5 Mega Hash per scheda, e utilizza circa 68 w (proprio come la 5700) e costa almeno 200 euro in meno.

Molti miners preferiscono usare una Radeon visto che una scheda di questa marca, con la stessa potenza di una Nvidia, costa quasi la metá.

Minare Ethereum con il computer personale

Se desideri minare dalla comoditá della tua casa, di seguito ti spiegheremo come minare Ethereum con il tuo computer personale.

 

Come minare Ethereum su Windows

  1. Per minare Ethereum su Windows, è necessario disporre di Windows 7 a 64 bit o una versione successiva. 
  2. Per il mining, come abbiamo giá visto, avrai bisogno di un PC o mining rig con almeno 4 GB di memoria GPU e con almeno 4 GB di RAM di sistema. Ricorda che avrai bisogno anche di una connessione Internet stabile e potente.
  3. Installa la versione corrente dei driver della tua GPU.
  4. Scarica il software di mining. Esistono molti programmi di mining di Ethereum. Nel prossimo paragrafo te ne illustreremo alcuni.
  5. Modifica le impostazioni di Windows. Imposta la dimensione della memoria virtuale su almeno 16.384 MB. Vai alle impostazioni di alimentazione di Windows e disattiva la modalità di sospensione. Vai alle impostazioni di Windows Update e spegnilo. Se utilizzi Windows Defender o un altro software antivirus, aggiungi un’eccezione in modo che non interferisca con il tuo programma di mining.
  6. Scegli una mining pool in base alle tue preferenze.
  7. Modifica il file .bat del tuo programma di mining in base alle istruzioni del pool di mining scelto.
  8. Tieni preparato il tuo wallet elettronico per custodire gli Ether guadagnati. Se ancora non ne hai uno, puoi conseguire il tuo wallet scegliendo uno tra quelli consigliati dalla pagina di Ethereum.org.

 

Come minare Ethereum su Mac

Molti ritengono che non valga la pena minare Ethereum su di un Mac

Difatti, i software di mining di Ethereum più popolari non hanno versioni per Mac. 

Tuttavia, per minare è possibile utilizzare una Graphical User Interface (GUI) come Minergate. Per estrarre Ethereum con Minergate, dovrai:

  • Scaricare il software dal suo sito web
  • Registrare un account 
  • Accedere al software con il tuo account
  • Iniziare a estrarre Ethereum.
  • Purtroppo al momento, anche con Minergate, la GPU per il mining su Mac non è ancora disponibile.

Programmi per minare Ethereum

Claymore

Supportato dai sistemi operativi Windows e Linux, Claymore è uno dei migliori software di mining di Ethereum per Windows 10. 

Si tratta di uno dei software di mining di Ethereum più efficienti in quanto vanta un doppio miner di Ethereum che consente di estrarre criptovalute con algoritmi simili senza compromettere il tasso di hash. 

Una delle principali caratteristiche di Claymore è che consente di minare altre crypto oltre a Ethereum.

La commissione di mining è dell’1% e, se scegli il dual mining, la commissione sarà del 2%.

Puoi trovare una guida e un collegamento per il download qui.

 

Ethminer

ETHminer è un noto software di mining GPU Ethash che consente di minare tutte quelle crypto basate sull’algoritmo Ethash (Ethereum, Ethereum Classic, Expanse, Musicoin, ecc.). Ethminer è supportato da Mac, Linux e Windows ed è progettato principalmente per schede grafiche Nvidia. Attualmente è uno dei migliori software di mining di Ethereum per Windows 7 e Nvidia.

Puoi scaricare il programma e trovare la sua guida su Github.com.

 

MinerGate

Come abbiamo accennato nella sezione precedente, MinerGate è uno dei migliori software di mining di Ethereum per utenti Mac

I minatori possono estrarre BTC, Ethereum Classic, Monero, DASH, Zcash, Litecoin e alcuni altri token oltre a Ethereum. 

La commissione varia dall’1 all’1,5% a seconda della moneta minata. 

Si tratta di un software piuttosto semplice che può essere adatto ai principianti e supporta diverse lingue.

Puoi scaricarlo qui.

 

CGMiner

CGMiner è uno dei software di mining di Ethereum di base e gratuiti. È  scritto in C ++, motivo per cui è compatibile con quasi tutte le piattaforme. Funziona con una semplice interfaccia di comando, per cui può funzionare con più pool e dispositivi di mining. L’interfaccia utente e le impostazioni dei comandi sono semplici e offre un calcolatore di mining di Ethereum che aiuta a monitorare e tenere traccia del tasso di hash.

Anche se CGMiner è progettato come un software per pool di mining di Ethereum, è possibile utilizzare la GPU. Questo è un vantaggio per i principianti poiché devono semplicemente inserire il nome utente, l’URL e la password, selezionare il pool di mining e l’hardware del computer verrà definito automaticamente. 

Puoi scaricarlo da questo sito e installarlo rapidamente sul tuo pc.

 

Geth

Geth è stato sviluppato dallo stesso team di Ethereum ed è considerato da molti il miner originale. Geth consente di trasferire fondi tra diversi indirizzi, visualizzare la cronologia di altri blocchi e creare contratti. È compatibile con Windows, Mac e puoi scaricarlo qui.

 

Phoenix Miner

Phoenix Miner è un programma di mining di Ethereum relativamente nuovo. L’ultima versione supporta il dual mining, rendendo possibile il mining simultaneo di Ethereum e Ubiq (UBQ). 

Puoi trovare la guida e il link per il download qui.

Minare Ethereum con le pools

A causa dell’elevato numero di minatori di tokens di ETH, quanto più complessa è l’attività, maggiore è la ricompensa per un blocco minato. 

In questo modo ogni minatore ha possibilità molto scarse di risolvere l’equazione e ottenere la ricompensa. 

Ecco perchè molti ricorrono ai mining pool. Un mining pool è un gruppo di miner che condividono gli sforzi e le ricompense dell’attivitá di mining di criptovalute.

Tecnicamente un mining pool è un server che scompone un’equazione matematica in equazioni più piccole e la distribuisce tra i computer collegati. Quando i partecipanti al pool risolvono l’equazione insieme, anche la ricompensa viene distribuita tra loro.

I pool minerari di Ethereum considerati migliori secondo poolwatch.io sono:

  • Sparkpool
  • Ethermine
  • F2Pool
  • SpiderPool
  • Nanopool

Quando si sceglie una mining pool, ti consigliamo di tenere in considerazione i seguenti  fattori:

  • Hashrate del pool
  • Reputazione del pool
  • Tasso della commissione

 

 

Come hai potuto vedere,  ci sono molti modi per minare Ethereum e il processo di mining sicuramente non è il modo più veloce per ottenere questo token. 

Se non vuoi complicarti la vita e vuoi ottenere i tuoi Ether, ti consigliamo di acquistarli su di una piattaforma di fiducia.

Se invece sei in possesso di tanti Ether e non sai come disfartene, puoi venderli facilmente su Bitnovo.