Chi è Satoshi Nakamoto?

Quien es satoshi nakamoto Bitnovo
6 min read

Conosciamo come Satoshi Nakamoto alla persona o gruppo di persone che ha sviluppato la criptovaluta Bitcoin. A tutt’oggi non è nota la sua vera identità anche se ci sono molte versioni su chi può essere il creatore di Bitcoin.

Si ritiene che il profilo del creatore corrisponda a quello di un matematico o crittografo a causa delle conoscenze utilizzate per creare la criptovaluta. I dubbi portano a un creatore japonés, tuttavia, il creatore parla un perfetto inglese pertanto si ritiene che possa avere la cittadinanza inglese.

Il libro bianco o “whitepaper” di Bitcoin fu pubblicato in un articolo scientifico tramite Cryptography Mailing List nel mese di ottobre del 2018. Essendo pubblicato in modo anonimo sotto lo pseudonimo Satoshi Nakamoto genera ancora più mistero e confusione. Così tanto che ancora oggi si cerca un vero nome dietro quel soprannome.

Origine di Satoshi Nakamoto

Lo pseudonimo usato dal creatore ci porta a pensare che possa essere giapponese. Le due parole del suo nome hanno un significato. Satoshi significa “pensiero chiaro, ingegnoso e saggio”, mentre Nakamoto può essere diviso tra due significati: “Naka” di “mezzo o relazione” e “moto” portato in questo contesto può significare “origine o creazione”.

Naturalmente non possiamo provare la sua nazionalità giapponese da uno pseudonimo, possiamo anche parlare di un gruppo di persone o qualcuno che semplicemente conosce la lingua.

Chi è Satoshi Nakamoto realmente?

La vera identità di Satoshi Nakamoto è stata oggetto di controversia e dibattito sin dal lancio di Bitcoin. Mentre alcuni discutono teorie cercando di sapere chi sia, altri si proclamano i creatori di Bitcoin sebbene non abbiano basi per giustificarlo.

Tra i sospetti più coerenti ci sono nomi come Michael Clear, di Dublino.Il sospetto che questo giovane crittografo sia il vero Satoshi è stato infondato da Joshua David del New Yorker, la rivista americana. Le basi della sua accusa erano basate sull’analisi di 80.000 parole degli scritti di Nakamoto, che contenevano alcune coincidenze grammaticali..

Questo stesso giornalista ha anche accusato un sociologo e sviluppatore di giochi finlandese chiamato Vili Lehdonvirta, ma entrambi gli imputati hanno negato di essere i creatori di Bitcoin.

Quien es satoshi nakamoto Bitnovo
  • Un’altra ipotesi attribuiva a Craig Steven Wright, uno scienziato informatico australiano la creazione dello pseudonimo di Nakamoto. Questa ipotesi si basa semplicemente sul fatto che lui stesso ha pubblicato di essere il creatore, tuttavia poco dopo ha rilasciato una dichiarazione in cui si dichiarava disposto ad assumersi la responsabilità. Tuttavia, i suoi tentativi di proclamarsi il vero Satoshi lo hanno portato ad essere soprannominato “Faketoshi” da gran parte della comunità..
  • Dorian Nakamoto, un altro dei principali sospettati. Dorian è un uomo che supera i 60 anni. Questo ingegnere di origine giapponese fu conosciuto nel marzo 2014 quando una giornalista lo accusò di essere il vero creatore della criptomoneda Bitcoin. In quel momento i media iniziarono a molestare Dorian al punto di aver bisogno di un avvocato. Andreas Antonopoulos, non solo ha smentito la rivista, ma ha anche avviato una raccolta di fondi per aiutare Dorian.
  • Hal Finney é anche uno dei nomi che spesso compare nelle discussioni come possibile Satoshi. Questo pioniere di Bitcoin è stato il primo dopo Satoshi a eseguire il software Bitcoin e uno sviluppatore chiave nel primo anno di vita della criptovaluta.
  • Nick Szabo, un professore di diritto in pensione è stato identificato come possibile Satoshi da un gruppo di studenti di lingua all’università di Aston sulla base dell’analisi dell’articolo in cui è stato pubblicato per la prima volta Bitcoin.
  • David Kleiman era un altro sospetto a causa del suo contributo a una mailing list orientata alla sicurezza a cui partecipava l’azienda metzdowd.com usata occasionalmente da Satoshi Nakamoto. Inoltre, sono state trovate e-mail in cui Wright chiede aiuto a Dave per lavorare su una valuta digitale.

Tra le voci su chi possa essere il vero Satoshi ci sono i nomi di Vincent van Volkmer, Neal King, Vladimir Oksman e Charles Bry. Questi ultimi tre erano legati al dominio bitcoin.org utilizzato per pubblicare l’articolo in cui è stato rilasciato Bitcoin.

Infine abbiamo il controverso personaggio pubblico John MCafee. Questo informatico americano afferma di conoscere la vera identità di Satoshi Nakamoto grazie alla sua grande capacità di rintracciare persone. Anche se secondo lui conosce la vera identità del creatore non la rivela temendo una causa giudiziaria.

Quien es satoshi nakamoto Bitnovo

Perché ha scelto l’anonimo?

Quello che più ci chiediamo quando parliamo di Satoshi Nakamoto è perché non godere della fama e del merito che porta la creazione della valuta digitale più conosciuta del mondo. Questo anonimato ha portato molti dei fan all’ammirazione del creatore di Bitcoin per rinunciare a fama e riconoscimento.

Questo ha portato la comunità Bitcoin a vedere Satoshi come un maestro e si aspetta da lui tutto il bene. Spesso si leggono commenti come “Satoshi ha detto o non era intenzione di Satoshi”. Questo è ciò che ha ottenuto con l’anonimato, il rispetto e l’ammirazione della grande maggioranza degli utenti. Il suo anonimato è interpretato come non ha bisogno di dimostrare che è uno dei cervelli più intelligenti e non ha rivali.

Da un lato è perfetto che credere in Satoshi unifichi la comunità Bitcoin, tuttavia, la sua assenza è la ragione delle divisioni in quella comunità. Le discussioni su chi avrebbe voluto Satoshi o perché ha effettivamente inventato la moneta fanno pensare agli utenti in modo diverso dagli altri. Sebbene il suo anonimato abbia anche portato mistero e fama alla criptovaluta. Alla fine Satoshi ha deciso di lasciare la piattaforma nelle mani dei suoi utenti. Bitcoin non è Satoshi, rappresentato dai propri utenti.