Cos’è un bitcoin wallet e a cosa serve?

5 min read

Bitcoin Wallet: come mantenere a salvo i tuoi bitcoin e le altre criptovalute

Se sei un principiante delle criptovalute e sei appena entrato in questo mondo, sicuramente ti sarai posto questa domanda: “Una volta realizzato un acquisto di criptovalute, come posso conservarle?

Bene, oggi cercheremo di rispondere alla tua domanda e spiegare cosa è una portafogli o wallet di bitcoin e di criptovalute e come funziona.

Cos’è un wallet per bitcoin/criptovalute?

Ogni volta che vogliamo comprare bitcoin o altre criptovalute, nel caso di moneta digitale (non fisica), ci verrà chiesto l’indirizzo del wallet in cui vogliamo riceverle e conservarle.

Pertanto, un wallet (portafoglio digitale), serve per depositare, inviare e ricevere bitcoin o altre criptovalute in modo sicuro.*

*Ti ricordiamo che, dopo aver convalidato una transazione di criptovalute, questa viene riflessa e memorizzata nella blockchain (catena di blocchi) e il wallet solo memorizza e dà accesso alle informazioni su questa transazione, non alla valuta stessa. Questo garantisce che le tue crypto vengono memorizzate nella blockchain e appartengano esclusivamente a te.

La sicurezza è garantita da due funzionalità che ogni portafoglio digitale possiede:

  1. Una chiave pubblica (public key): è un codice pubblico che, nel caso del wallet, rappresenta il tuo indirizzo pubblico del wallet, necessario per condividerlo con altri utenti che vogliono inviarti criptovalute. È una stringa di caratteri difficile da memorizzare che si riflette anche in un codice QR, in modo che possa condividerla facilmente con altri utenti. La stessa chiave (anche se non è nominativa) comunica la quantità di criptovalute depositate nel tuo portafoglio. Questa chiave è molto simile a un account di posta  elettronica o a un account utente. Ad ogni chiave pubblica corrisponde una chiave privata.
  2. Una chiave privata (private key): la private key è un codice formato da una stringa di caratteri molto lunga (e quindi molto sicura) e ha la stessa funzione della password di una e-mail o di un account privato.

Esempio di chiave pubblica e privata generate su Bitaddress.org

Come già accennato, la chiave privata è associata a un indirizzo pubblico e viene fornita quando viene aperto un nuovo wallet e ci concede l’accesso e, quindi, l’uso dello stesso portafoglio.

Quindi, quando devi inviare criptovaluta al wallet di un’altra persona, avrai bisogno del tuo indirizzo pubblico (chiave pubblica) e della tua chiave privata per accedere al tuo portafoglio e ai tuoi fondi.

Quando una transazione deve essere eseguita nella catena di blocchi, verrà creata una firma digitale e la transazione verrà elaborata con la chiave privata.

È molto importante mantenere la chiave privata segreta e conservarla in un luogo sicuro. Se perdi la tua chiave privata, perderai anche l’accesso al tuo portafoglio e, quindi, alle tue criptovalute.

Come abbiamo visto, la chiave pubblica e privata sono due elementi molto importanti in un wallet, poiché sono le basi di ciascuna rete blockchain che garantisce la sicurezza del sistema.

Ora che abbiamo chiarito cos’è un portafoglio digitale, ci piacerebbe anche spiegarti quali tipi di wallet esistono oggi, in modo che tu possa comprenderne le differenze e scegliere quello che ritieni più sicuro per conservare i tuoi fondi di crypto.

Per questo ti lasciamo questo interessante articolo sui tipi di Wallet da utilizzare per depositare le criptovalute.

Non perdertelo!  😉