Come viene determinato il prezzo delle criptovalute?

como-se-determina-el-precio-de-las-criptomondeas
4 min read

Una delle prime domande che ci poniamo quando ci addentriamo in questo mondo crypto è: Come viene determinato il prezzo delle criptovalute? Abbiamo difficoltà a capire perché Bitcoin ha il valore che ha o perché Ethereum sale e scende di prezzo.

A maggior ragione quando osserviamo cicli di crescente volatilità a cui non siamo abituati con le nostre valute FIAT (dollaro, euro, ecc.). Anche se vale la pena chiarire che alcuni paesi hanno purtroppo avuto questi problemi con le loro valute nazionali, come esamineremo nel nostro articolo Argentina e Bitcoin come rifugio.  

 

Di fronte a tali livelli di inflazione, diventa quasi una necessità comprare Bitcoin per stare al sicuro dalla svalutazione della moneta nazionale. 

Ma torniamo al punto di partenza, sai quanto vale un bitcoin? Perché il prezzo sale e scende più volte al giorno? Chi ne determina il prezzo? Come funziona il prezzo di queste valute virtuali?

Cercherò di rispondere a queste domande nel modo più semplice e veloce possibile.

Quanto vale un Bitcoin?

Al momento della stesura di questo articolo, il prezzo del Bitcoin è 8,729.83 Euros e desidero dal profondo del mio cuore che questo articolo non sia aggiornato a causa dell’aumento del prezzo dei bitcoin.

Ma chi dice qual è il valore di Bitcoin? È determinato da un’azienda? Se un’azienda potesse farlo, credimi da Bitnovo lo faremmo valere almeno 100.000 euro. Ma fortunatamente e alla ricerca dello spirito decentralizzante delle criptovalute il prezzo di Bitcoin dipende da un gran numero di fattori.

Così come ad esempio il prezzo del Peso argentino può dipendere dai tassi di interesse, dal debito acquisito, dal rischio paese o dalla quantità di denaro che viene stampato, anche il prezzo del Bitcoin varia in conseguenza di varie cause.

 

Come funziona il prezzo delle valute virtuali?

Per capire meglio come viene determinato il prezzo delle criptovalute, distingueremo due esempi di transazione:

– Se l’operazione avviene tra privati, il prezzo della criptovaluta sarà soggetto all’accordo tra le parti.

– Se l’operazione avviene in un Exchange o piattaforma, il prezzo delle criptovalute sarà basato sull’incrocio delle diverse operazioni proposte o programmate da venditori e acquirenti.

Questo è il motivo per cui diciamo che non esiste un prezzo unico per le criptovalute. Anche se è vero che generalmente il prezzo tende a pareggiare, e quando l’intervallo è troppo ampio tra le quotazioni vediamo utenti che ne approfittano per fare Arbitraggio di criptovalute.

Questo arbitraggio, in cui alcuni trader acquistano nei luoghi in cui il prezzo è più basso e vendono criptovalute dove il prezzo è più basso, consente di equalizzare i prezzi delle criptovalute al diminuire della differenza tra le quotazioni.

Ci sono anche casi particolari, dove il valore di una criptovaluta può avere un prezzo eccessivamente alto. È il caso dello Zimbabwe, dove il prezzo del Bitcoin è più alto del solito a causa delle politiche di criminalizzazione di Bitcoin e del divieto di negoziazione locale di valute fiat estere.

 

como-se-determina-el-precio-de-las-criptomondeas_2

Perché le criptovalute aumentano e diminuiscono di prezzo?

Proprio come il resto dei beni e servizi sul mercato, il valore delle criptovalute è influenzato dagli ordini di acquisto e vendita. Chiaro e semplice, per la legge della domanda e dell’offerta.

In questo modo, ad esempio, può accadere che un gran numero di persone prenda la decisione di acquistare criptovalute perché Paypal inizia ad accettare le Criptovalute. O che molte persone decidano di vendere perché il governo cinese annuncia che tutti coloro che comprano andranno in prigione.

In questi casi, si verifica in significativi aumenti o diminuzioni del prezzo della criptovaluta.

Come abbiamo chiarito in precedenza, esistono piattaforme come Bitnovo che hanno già un prezzo stabilito per acquistare criptovalute ma nella maggior parte dei casi questo prezzo è determinato dalla proposta di acquisto e vendita. 

Così, ad esempio, se una criptovaluta ha un prezzo di 10 euro ma ci sono molti ordini di acquisto, il venditore può decidere di venderla a 15 ed eventualmente avere successo..

È anche la chiave per capirlo non è necessario acquistare un’intera criptovaluta, ma puoi comprarne frazioni della stessa. Ad esempio, acquista ¼ di Bitcoin, metà di Ethereum o 0,3 di Ripple.