Cicli di Mercato

Cicli di mercato come funzionano

È chiaro che il mercato è frattale, e che il prezzo col passare del tempo torna a fare movimenti simili a eventi passati. I cicli di mercato devono essere parte integrante della tua analisi tecnica, visto che, ti localizzeranno in quale fase ti trovi.

È necessario chiarire che esistono tre fasi in un ciclo di mercato; accumulo, espansione e distribuzione. In questo articolo parleremo di ciascuna di esse, di come trarne il massimo vantaggio imparando ad identificarli.

 

Fase di accumulo:

Di solito, questo ciclo è quello che richiede più tempo per svilupparsi e il prezzo si sposta di solito all’interno di una gamma piuttosto ampia. In questa fase molti investitori si posizionano con cautela e senza lasciare tracce. È così che lasciano al trader la speculazione che siamo entrati nella fase di accumulo. Quest’ultimo deve confermarlo con l’ausilio di altri concetti quali: azione del prezzo e modelli di candele giapponesi. Tuttavia, si può intuire che stiamo iniziando o siamo nel mezzo di questo ciclo per 2 grandi motivi;

  • In questa fase si sente spesso nei media, notizie negative di questo attivo finanziario, espressioni che generano paura e incertezza nella comunità, chiaramente i piccoli commercianti che non sono mentalmente preparati possono cadere in questo gioco ed evitare di entrare nel mercato mentre i grandi sì che lo fanno.

Il prezzo dopo essere caduto, arriverà a un momento in cui esegue movimenti o impulsi per poi creare un intervallo o zona di acquisto. Qui è dove è necessario utilizzare le competenze di analisi e concetti come azione del prezzo, modelli di candele e capire la teoria di Wyckoff. Così capirai con maggiore precisione e potrai indovinare i tuoi biglietti con più probabilità.

Cicli di mercato cosa sono

Fase di espansione:

Come suggerisce il nome, per questo ciclo il prezzo si espande, segnando una tendenza al rialzo o al ribasso. Normalmente in questa fase entra la maggior parte dei trader, poiché si sentono ottime notizie e si crea una sensazione di “FOMO” (Fear of missing out), ampiamente utilizzata nell’ambiente crypto. Questa fase è caratterizzata dall’avere forti impulsi, brevi battute d’arresto e il trader deve saper trarre vantaggio da entrate lunghe o corte a seconda dell’andamento della fase di espansione.

  • I mezzi e i grandi investitori per questa fase forniranno informazioni positive, fintanto che la tendenza è al rialzo in modo che i rivenditori entrino nel mercato in acquisto e quindi iniettino più liquidità agli impulsi. Se invece il trend è al ribasso, la notizia sarà negativa, provocando una vendita.

 

Fase di Distribuzione:

È nota per essere il ciclo in cui i grandi investitori regolano le loro posizioni e svolgono numerose operazioni di vendita. Inoltre tendono a fare modelli di candele o impulsi rialzisti per ingannarti e farti pensare che la fase di espansione non è ancora finita.

La puoi identificare perché si trova in zone molto alte e forse in zone di resistenza dove il prezzo ha reagito in passato. Se, in caso contrario, non ha resistenza ma è in picchi storici si dovrai attingere ad altre conoscenze come onde di Eliot y Fibonacci.

Questo ti aiuterà ad avere un po’ più di precisione fino a dove potrebbe essere stabilita la fase di distribuzione.

Questa fase del ciclo di mercato ha una caratteristica fondamentale che è:

I media ti informeranno di notizie positive ed euforiche, indicando al trader che è il momento migliore per entrare nel mercato acquistando l’attività finanziaria o criptoattivi. È così che ti incentivano ad entrare nel mercato capitale fresco, che possa dare liquidità ai volumi di vendita del grande investitore.