Che cosa è Strike?

qué es strike Bitnovo
8 min read

Strike è un’applicazione che rende il Bitcoin Lightning accessibile a tutti.

Sviluppato dal team della startup Zap, Strike agisce come un ponte tra la banca tradizionale e Bitcoin.

Come lo fa? Beh, attraverso una carta di debito o un conto bancario che consentono ai propri utenti di effettuare scambi di Bitcoin e Lightning Network. Grazie a Strike, adesso i crypto lovers possono utilizzare questa app per realizzare micropagamenti, acquistare beni e servizi online, comprare critpovalute e altro ancora…

Il lancio della versione beta pubblica dell’applicazione Strike, da parte della società Zap, fu annunciato nel luglio 2010, quando il suo CEO, Jack Mallers, annunciò la nuova applicazione per iPhone, Android e Chrome, che permette agli utenti di inviare e ricevere pagamenti da Bitcoin (BTC) e Lightning Network direttamente da e verso un conto bancario.

Durante questo primo lancio, Strike ha registrato più di 10.000 utenti e attualmente processa milioni di dollari in volume al mese.

Come funziona Strike by Zap?

Upload Image...

Strike è un’applicazione che consente di effettuare transazioni con pagamenti Lightning solo con una carta di debito o un conto bancario. Tuttavia, la sua particolarità è che, invece di dover acquistare bitcoin per caricare i suoi canali Lightning, gli utenti di Strike non devono usare BTC.

In altre parole, paghi in fiat, ma usi Lightning. Se desideri convertire fiat in bitcoin, effettui una transazione in Lightning e paghi tramite Strike.

Secondo Mallers, “Questo è importante perché gli utenti Strike non sono esposti a volatilità, conseguenze fiscali, sfide di custodia, gestione dei nodi, gestione dei canali, ecc. Quando un utente effettua un pagamento Lightning con Strike, viene caricato il suo saldo. Quando un utente riceve un pagamento in Strike, il suo saldo viene accreditato“.

Strike demo on Youtube:

Quindi, se voglio usare Strike, cosa devo fare?

Beh, per usare Strike tutto quello che devi fare è fornire il tuo nome e un numero di telefono e sei pronto per usarlo!

Benefici di Strike

Oltre a utilizzare Strike per inviare denaro all’estero, fare acquisti o semplicemente salvare i nostri risparmi, questa applicazione dispone di funzionalità che si traducono in grandi vantaggi e benefici:

  1. Strike non ha la custodia dei fondi. Ciò significa che Strike non possiede né i fondi né le chiavi private dei suoi utenti e conserva solo i loro soldi.
  2. In caso di volatilità del prezzo del Bitcoin, Zap permette ai suoi utenti di effettuare pagamenti per il saldo che hanno nel loro portafoglio, indipendentemente dal prezzo del bitcoin. In tal modo, in caso di perdita, non saremo influenzati dalla volatilità del prezzo di Bitcoin.
  3. Quando si crea l’account sulla piattaforma, Strike assegna ai suoi utenti un indirizzo con il formato strike.me/[nome_utente]. Una volta ottenuto questo indirizzo, possiamo usarlo per ricevere, da qualsiasi wallet di Bitcoin, donazioni, mance e pagamenti. Gli indirizzi Strike.me sono interoperabili con qualsiasi altro portafoglio Bitcoin e non è necessario che l’altra parte utilizzi Strike per ricevere denaro su quell’indirizzo. Anche se Strike è un prodotto regolamentato dalle autorità finanziarie competenti, garantisce requisiti minimi di KYC (Know Your Customer – ‘conosci il tuo cliente’). Come ti ho spiegato in precedenza, al momento della registrazione ti verrà chiesto solo il tuo nome e numero di telefono.

Evoluzione e futuri Sviluppi di Strike

strike zapp que es Bitnovo

Dopo il rilascio della versione beta dell’App Strike, che prima era disponibile solo negli Stati Uniti, il 6 gennaio 2021 la società Zap ha annunciato una grande novità: grazie ad un accordo con l’exchange Bittrex, ora l’App offre supporto agli utenti provenienti da più di 200 paesi e diventa Global. Strike Global incorpora già operazioni con euro, sterline, franchi svizzeri e le stablecoins Tether (USDT) e USDC , portando l’attivo e la rete di Bitcoin a miliardi di persone.

Tra i vantaggi di Strike Global troviamo i seguenti:

  • Attualmente le operazioni effettuate tramite Strike sono gratuite, non vi sono commissioni dirette. Questo perché il sistema si basa praticamente sull’infrastruttura di cambio di Bitcoin esistente, il che rende le transazioni molto più veloci ed economiche dei sistemi di pagamento tradizionali.
  • Agli utenti dei paesi con un sistema bancario poco sviluppato, Strike consente di mantenere i loro fondi in Bitcoin o Tether che possono essere scambiati in denaro fiat attraverso altre soluzioni (Crypto Atms, case di cambio di criptovalute ecc.).

Rispetto ai futuri sviluppi dell’App, il CEO di Zap ha riferito che Strike sta lavorando per fornire ai commerci di strumenti per l’elaborazione di pagamenti di tipo contactless. È inoltre in fase di implementazione un sistema di e-commerce migliorato, insieme a un programma di ricompense attraverso negozi partner.

Nel primo trimestre del 2021, prevede di completare il suo beta pubblico e privato, nonché di emettere una carta Strike Visa negli Stati Uniti. Nel secondo trimestre, spera di lanciare la sua Strike Visa anche nell’Unione Europea e nel Regno Unito.

Jack Mallers ha dichiarato in un’intervista:

La combinazione della rete Bitcoin, della rete Lightning e di Strike consente a chiunque di inviare qualsiasi somma di denaro, in qualsiasi momento, senza alcun costo. Ora disponiamo di una rete monetaria aperta in grado di regolare fisicamente qualsiasi importo di valore, sempre e ovunque, praticamente senza alcun costo. Combinalo con un’app che ti consente di utilizzare questa rete di denaro aperto con il tuo conto bancario e otterrai innovazione monumentale e pura interruzione.

Secondo Maller,questo strumento permetterà di massificare l’adozione di criptovalute, perché permette a tutto il pubblico di conoscere questo mondo.

Quindi, se sei interessato ad usare questa nuova tecnologia, tutto quello che devi fare è scaricare l’app Strike beta, già disponibile per Android, iPhone e Chrome.