Cos’è l’e-RMB o il renminbi elettronico?

que-es-un-renminbi-electronico
5 min read

Prima di scrivere questo articolo, ho provato a chiedere a mio padre se sa cosa sia l’e-RMB e lui ha risposto “È un personaggio di Star Wars?” Penso che tu l’abbia scambiato per R2D2, quindi ti manderò a leggere questo articolo non appena avrò finito.

Chiaramente non è acronimo più preciso per nominare una valuta e meglio non citare il nome completo: renminbi elettronico. Penso che sia più facile pronunciare i nomi dei giocatori della nazionale di calcio slovacca.

Ma va bene, arriviamo al dunque: il Renminbi elettronico è la versione digitale della moneta cinese emessa dalla Banca centrale cinese per sostituire le banconote cartacee.

Ma la moneta cinese non è lo Yuan? Sì, lascia che ti spieghi meglio.

Differenza tra Yuan e Renminbi

La realtà è che sia lo Yuan che il Renminbi si riferiscono alla stessa moneta. La differenza è che lo yuan è l’unità e il renminbi è il nome ufficiale della moneta.

Per esempio, se entri in un supermercato cinese, tutti i prezzi sono espressi in yuan e mai in “renminbis”.

Il renminbi significa “moneta del popolo” ed è emerso nel 1948, durante la guerra civile e sotto gli ordini del Partito Comunista Cinese. A oggi lo yuan (unità del renminbi) equivale a 0,12 euro.

renmibi-electrónico

L’importanza di e-RMB

Dal momento che la Cina è una potenza globale, è logico che il fatto di promuovere una versione digitale della sua moneta sia un fatto trascendente a livello mondiale che avrà notevoli implicazioni in tutte le economie.

È probabile che questo lancio sia una risposta diretta agli Stati Uniti d’America, Noto nemico cinese nella guerra commerciale. Ricordiamoci che dal 2018, dalla Casa Bianca sono state imposte varie tariffe come sanzione per presunte “pratiche” illegali del paese orientale, tra cui il famoso caso della società Huawei.

Quando sembrava che il 15 gennaio fosse stata siglata una tregua, troviamo di nuovo forti contrasti tra i due, recentemente a causa del caso della piattaforma Tik-Tok e dell’ordine di Trump di bandirla dal suo territorio.

Sebbene le informazioni relative alla moneta digitale cinese siano scarse, dato il livello di ermetismo del governo cinese, è di pubblico dominio che sono state avviate prove del renminbi elettronico in diverse città come Shenzhen, Suzhou, Chengdu, nonché in una nuova area a sud di Beijing, Xiong’an.

Questo processo è stato accelerato dall’annuncio del lancio di Libra (la criptovaluta di Facebook) che il governo cinese considera come concorrente diretto del Renminbi elettronico.

Caratteristiche di e-RMB o “yuan digitale”

L’informazione che abbiamo finora è che il Renminbi elettronico utilizza la tecnologia blockchain (la stessa tecnologia che utilizzano le criptovalute) e consente transazioni persona a persona (P2P) istantaneamente.

La differenza fondamentale sta nel fatto che mentre sarà una rete di scambio P2P, sarà avallata e regolamentata dal governo cinese. Ciò distrugge una caratteristica molto importante delle criptovalute, la sua decentralizzazione e separa il Renminbi da crypto come Bitcoin, Ethereum, ecc.

Nessuno può essere felice o sicuro se il governo cinese ha il potere di monitorare o regolare le transazioni effettuate, quindi questo punto è uno svantaggio che vale la pena chiarire. È anche importante ricordare che la Cina, in tutti questi anni, ha mantenuto un atteggiamento ostile nei confronti delle criptovalute e delle aziende che hanno cercato di promuovere il decentramento nel territorio.

Questo aumenta la diffidenza nei confronti del criptoattivo cinese, anche se è anche importante analizzare i vantaggi che questo sviluppo può comportare e tra cui il miglioramento della facilità d’uso del denaro o la rapidità delle transazioni.

Come svantaggi, oltre alla cosiddetta centralizzazione, possiamo aggiungere l’investimento che implica per il governo cinese creare e mantenere una rete di tali dimensioni.

Sebbene il lancio di E-RMB non sia stato reso ufficiale, questi test pilota dimostrano la preoccupazione del governo orientale di non essere relegato nel campo delle criptovalute. Anche questo abbiamo potuto vedere riflesso nel nostro articolo suQuali paesi guidano l’adozione di criptovalute dove la Cina è molto ben posizionato.

Sicuramente nelle prossime settimane avremo più notizie sul Renminbi e lE troverete qui, sul blog ufficiale di Bitnovo.

Se sei mio padre e sei arrivato alla fine dell’articolo, approfitto per dirti che ho preso in prestito due birre dal frigo. Saluti.