Che cos’è InterPlanetary Search Engine (IPSE)

què es InterPlanetary Search Engine (IPSE) Bitnovo
13 min read

 

Come viene spiegato sulla sua pagina web ufficiale, InterPlanetary Search Engine (IPSE) è un motore di ricerca rivoluzionario, basato su InterPlanetary File System (IPFS) . IPSE è progettato per aiutare gli utenti a recuperare rapidamente i file sulla rete IPFS con il protocollo smart contract e utilizza l’ecosistema di pagamento blockchain EOS per la sua Token Economy.

Prima di capire peró come funziona IPSE, è importante capire che cos’è  InterPlanetary File System (IPFS)

Immagina di trovarti in questo momento su di una pagina web creata su IPFS, gestita da smart contract e basata su blockchain, i cui contenuti sono immutabili, trasparenti, e distribuiti. Ti sembrerà pura fantasia ma… tutto ciò esiste e a breve ti spiegherò di cosa si tratta.

Che cos’è InterPlanetary File System (IPFS)

IPFS logo Bitnovo

Forse non ci hai mai pensato, ma i motori di ricerca tradizionali come Google hanno portato grandi vantaggi e hanno migliorato sensibilmente le nostre vite. Tuttavia, circa l’80% dei dati condivisi su Internet sono nelle mani delle imprese e i motori di ricerca centralizzati ottengono grandi profitti usando i dati degli utenti e vendendoli agli inserzionisti, mettendo così a rischio la proprietá dei dati.

Creato nel 2015, IPFS (InterPlanetary File System) nasce con lo scopo di mettere fine al  monopolio dei dati controllati da server centralizzati al lato utente/client.

IPFS è un peer-to-peer hypermedia protocol distribuito, il cui obiettivo è di collegare tutti i dispositivi informatici con il nuovo protocollo. IPFS mira a sostituire l’indirizzo basato sul dominio con un indirizzo basato sul contenuto, ovvero il contenuto che l’utente sta cercando non è il dominio ma l’indirizzo del contenuto stesso e non ha bisogno di verificare l’identità del mittente, ma ha solo bisogno di verificare l’hash del contenuto. Questo sistema renderà il Web più veloce, sicuro e aperto

Questo protocollo usa Filecoin come incentivo costruito su IPFS, indirizzando la sicurezza e lo stoccaggio dei dati e gli incentivi all’engagement degli utenti.

Le caratteristiche principali del protocollo IPFS sono: 

  • Archiviazione e condivisione di file centralizzata in modo permanente; 
  • Salvataggio di vari tipi di dati ipermediali attraverso la rete P2P;
  • Il contenuto viene identificato generando un valore hash univoco;
  • Controllo delle versioni, cronologia delle modifiche dei file tracciabile.

Come funziona IPFS

Se mastichi un po’ di tecnologia, probabilmente saprai che ogni sito internet viene gestito tramite un DNS (Domain Name System) e si trova su di un server che viene associato a un indirizzo IP (ad esempio  191.886.12.38) che è un codice numerico identificativo di una pagina web. Tale codice viene, per comodità dell’utente, sostituito e personalizzato da un nome di dominio scelto dal proprietario del sito web. Un esempio di nome di dominio personalizzato è www.blog.bitnovo.com . In questo modo è più facile per l’utente poter ricordare l’indirizzo web o nome del sito al momento di accedere ai contenuti desiderati.

E allora che cosa hanno in comune IP, DNS e IPFS?

I server DNS hanno il compito di associare a ogni nome di dominio l’indirizzo IP corrispondente.

Tecnicamente i passi sono i seguenti:

  • Stai cercando di accedere al blog di Bitnovo a questo indirizzo:  www.blog.bitnovo.com 
  • Il tuo PC contatta  un server DNS 
  • Tale server traduce il nome del dominio che hai digitato nell’indirizzo IP corrispondente e lo va a cercare sul server in cui è ospitato.

Se ad esempio www.blog.bitnovo.com venisse caricato e ospitato su di un File System distribuito come IPFS, vorrebbe dire che Bitnovo, invece del classico server DNS,  starebbe usando ENS, ovvero Ethereum Name Service, che è costruito attraverso Smart Contracts sulla blockchain di Ethereum.

ENS permette di trovare risorse sia sulla blockchain che fuori della stessa in modo sicuro e decentralizzato, facendo in  modo che tutti i dati vengono archiviati su un registro pubblico, immutabile e incorruttibile.

Quando cerchi un nome di dominio usando il server ENS, stai cercando sulla blockchain l’ultimo hash (una sorta di impronta digitale unica per ogni file o pagina web) che il proprietario del sito ha registrato sullo Smart Contract. 

Una volta recuperato l’hash, lo puoi utilizzare su IPFS per accedere al documento corrispondente, e avrai la certezza che la pagina che visiterai corrisponderà all’ultima versione del sito registrata dal proprietario. 

IPFS fornisce un modello di archiviazione a blocchi indirizzato al contenuto ad alta velocità di trasmissione, con collegamenti ipertestuali indirizzati al contenuto.

Con IPFS invece di cercare posizioni (server) si cerca il contenuto stesso. facendo la richiesta per fornire il file necessario non ad un solo server,  bensì a milioni di computer in grado di fornire un file specifico. Questo perchè questo protocollo distribuisce componenti di siti web tra tutti gli internauti che hanno installato il programma client sul proprio computer. Al momento della richiesta, il sistema IPFS andrà automaticamente alla ricerca dei pezzetti archiviati.

Vantaggi di Interplanetary Search Engine (IPSE)

que es InterPlanetary Search Engine Bitnovo

Oggi stiamo assistendo a un’incredibile evoluzione della tecnologia dell’informazione e, in particolare, di internet.

Nell’era del big data e del cloud computing anche i motori di ricerca stanno sperimentando grandi cambiamenti.

Tuttavia lo sviluppo della tecnologia dei motori di ricerca tradizionali è rimasta alquanto indietro già che si basano su progetti di architettura centralizzata, con una potenza di calcolo limitata che non è in grado di soddisfare una grande quantità di dati e informazioni. 

Inoltre, tra i problemi principali che caratterizzano i motori di ricerca tradizionali troviamo i seguenti:

  • Problemi di privacy degli utenti.
  • Proprietà dei dati poco chiara.
  • Eccessiva dipendenza dalla pubblicità.
  • Informazioni false.

L’obiettivo di IPSE è risolvere questi limiti, migliorando le prestazioni dei motori di ricerca distribuiti, con la garanzia di una maggiore affidabilità e scalabilità.

Tra i principali vantaggi e benefici che apporta IPSE, il motore di ricerca basato sugli ecosistemi IPFS e EOS, troviamo:

  1. Protezione della proprietà dei dati 

Con IPSE, gli internauti non dovranno conservare i propri dati condividendoli con i giganti di Internet ma saranno gli esclusivi proprietari dei propri dati grazie al sistema di archiviazione decentralizzata dei dati . Inoltre con IPSE possono impostare le proprie preferenze sulla privacy e ottenere compensi in cambio.

  1. Condivisione di incentivi

Il sistema di ricerca gratuito di IPSE implementa un modello basato sulla condivisione degli incentivi in modo da garantire un motore di ricerca distribuito più accurato e ricco di contenuti. 

  1. Piattaforma pubblicitaria basata sulla ricerca

Con i motori di ricerca tradizionali, nel caso della pubblicità, sono gli intermediari ad ottenere i maggiori vantaggi rispetto agli internauti e agli inserzionisti. Con IPSE, gli inserzionisti possono ottenere i dati sulle preferenze condivise dei clienti tramite un contratto intelligente, pagando  loro un prezzo di compensazione ragionevole e senza passare attraverso un intermediario.  Quindi l’utente non dovrà divulgare i dati privati a nessun altro tranne che all’inserzionista. 

  1. Sistema Token Economy per i contenuti

I consumatori possono essere ricompensati con token condividendo i loro contenuti con copyright attraverso un sistema di token economy basato su di un sistema di pagamento di EOS.

Come cercare su IPSE?

ipse search engine Bitnovo
  • Per usare Interplanetary Search Engine (IPSE),  accedi al suo indirizzo web. 
  • Digita le parole chiave che vuoi cercare, (cosí come faresti su google), premi “Invio” o fai clic sull’icona di ricerca per ottenere i risultati della tua ricerca.
  • Ci sono diverse schede che aiutano a visualizzare i contenuti come: html, video, immagine, audio, pacchetto, dir ecc.

Come ricevere premi e ricompense su IPSE

Ti sembrerà assurdo, ma IPSE consente ai suoi internauti di ricevere ricompense già solo per usare il suo motore di ricerca.

Quando un utente carica files su IPFS e aggiungi tag, riceverà come ricompensa i token POST (che sono i token di IPSE).

Il team di IPSE ritiene che il sistema di token sia utile e possa rendere la piattaforma più incentivante, offrendo vantaggi agli utenti.

In questo modo, grazie all’aiuto del token IPSE (POST), gli utenti possono contribuire a creare un Internet migliore.

Come minare POST, i token di IPSE?

Questo tutorial ti insegnerà passo passo come minare POST, il token di IPSE con il tuo PC.

1: Per prima cosa, scarica il programma IPFS desktop e installalo sul tuo computer. Mantieni IPFS in esecuzione e assicurati di essere connesso alla rete IPFS.

2: Scarica e installa Scatter. Scatter sarà il tuo wallet per custodire le tue crypto EOS. Imposta la password e fai clic per creare un nuovo wallet. Una volta configurato Scatter, importa le tue chiavi private EOS su questo wallet

3: Entra nella web di IPSE  sul tuo computer e accedi, il tuo account EOS verrà collegato a IPSE tramite Scatter. 

4: Vai nella sezione in alto a destra della pagina, dove sará visibile il nome del tuo EOS wallet. Fai clic su “Label” e inizia a caricare files nel box di upload per aggiungere automaticamente l’etichetta e invia per iniziare a minare. Una volta completato il mining, riceverai la tua ricompensa di (POST) direttamente nel tuo wallet EOS.

Puoi vedere la  guida completa e un tutorial dettagliato su come minare su IPSE visitando il sito Web ufficiale del progetto

IPSE, Risorse aggiuntive

Se desideri saperne di più su questo motore di ricerca rivoluzionario e vuoi provare questo strumento, ti consigliamo di leggere le risorse aggiuntive di iPSE che troverai di seguito.