Ethereum 2.0 la seconda versione della blockchain

ethereum 2.0 Bitnovo
5 min read

Cos’è Ethereum 2.0

Come dice il suo nome, Ethereum 2.0 è la seconda versione della blockchain, poiché questa è la seconda criptovaluta più grande sul mercato, devono apportare tutte le modifiche e i miglioramenti con molta cura in modo che non si trovino con errori che potrebbero causare un grande calo nel suo prezzo e nel caso in cui venisse scoperto qualche difetto fatale che gli hacker potrebbero sfruttare.

 

Uno dei principali cambiamenti in Ethereum 2.0 è mettere da parte il Proof-of-Work, questo meccanismo è utilizzato anche da Bitcoin, in Ethereum 2.0 il mining sarà un ricordo del passato poiché quando verrà ripensata la convalida delle transazioni su questa blockchain non dipenderà più dalla potenza di calcolo e si ritiene che questo aggiornamento alla fine renderà Ethereum 2.0 più sicuro.

 

Un altro vantaggio sarebbe che non richiedendo più così tanta potenza di calcolo, non avrà bisogno di tanta energia come adesso, poiché l’energia che consuma Bitcoin mining è superiore all’energia consumata in Svizzera, tutto ciò crea una preoccupazione perché utilizza troppa energia, ma con questo miglioramento potrebbe ridurre significativamente il consumo.

 

Si prevede inoltre che Ethereum 2.0 aumenterà la capacità nelle transazioni al secondo che gestisce. Con una domanda costante che aumenta di giorno in giorno, sarà necessario garantire che la rete sia in condizioni ottimali e preparata per il futuro. Ciò si ottiene tramite catene di shard, che consentono di elaborare le transazioni contemporaneamente anziché consecutivamente.

 

 Il lancio di Etheurem 2.0

 

Il lancio di Ethereum avverrà in 3 fasi che si divideranno negli anni successivi, a partire dalla fase 0 che è prevista entro la fine di quest’anno se tutto andrà secondo i piani e non verrà ritardato da qualche problema o perché ridisegnano alcune parti.

 

Se il programma viene rispettato, l’anno prossimo vi sarà l’inizio della prima fase in cui verranno apportate alcune importanti modifiche, che quest’anno saranno suddivise in 2 possibili fasi e da lì all’ultima fase ci sarebbe un altro anno per completare l’adesione alla rete con gli aggiornamenti pianificati e quindi combinare Ethereum 1.0 in Ethereum 2.0 con improvvisazioni dalla riduzione del consumo di energia non necessitando di processori così potenti per aumentare la velocità delle transazioni e molto altro.

 

Se tutto va secondo i piani e non si generano ritardi, la fase 2 potrà essere presentata nel 2022 e questa porterà trasferimenti e prelievi, creando trasferimenti tra frammenti e possibilità di creare applicazioni, quello che è previsto è che a questo punto venga assorbito Ethereum 1.0 da Ethereum 2.0, che comporterà la fine del proof-of-work

ethereum 2.0 Bitnovo

Piano di azione di Etheruem 2.0

Ethereum 2.0 non sarà rilasciato finito immediatamente ma, dovrebbe essere rilasciato in 3 fasi

 

Come primo passo abbiamo la fase 0, prevista da tempo nel 2020. Ciò consentirà di attivare il meccanismo di proof-of-stake insieme alla prova di lavoro, evitando interruzioni durante la migrazione. Questo è noto come una catena di beacon. Nelle prime fasi di Ethereum 2.0 il mining continuerà normalmente.

 

In seguito a ciò, si prevede che, forse, nel 2021 inizierà la fase 1, annunciando l’implementazione delle catene di frammenti. Questo processo è paragonato alla divisione della rete Ethereum 2.0 in 64 catene, che aumenta notevolmente la capacità in cui aumenterà anche la velocità.

Nello stesso anno dovrebbe essere lanciata anche la fase 1.5 e l’Ethereum che usiamo oggi sulla rete principale continuerà come blockchain proof-of-work. I minatori continueranno a elaborare le transazioni. In questa fase la rete principale diventerà ufficialmente un frammento e passerà attraverso la prova di posta.

 

Uscita di Ethereum 2.0

 

La domanda che tutti noi ci poniamo è quando verrà lanciato Ethereum 2.0, allora sappiamo che Ethereum verrà lanciato in fasi e la fase 0 sarà ad un certo punto nel 2020, questo lancio è già stato ritardato in precedenza. A causa delle modifiche dell’ultimo minuto nel design della rete, vi sono stati dei cambiamenti di data nel suo lancio, questo è anche dovuto agli stress test che vengono effettuati. Il lancio era atteso per il quinto anniversario di Ethereum, ma non è stato così.

 

Si prevede che alla fine del 2020 verrà lanciata la fase 0, ma in futuro non si presenta bene perché sono ancora necessarie alcune correzioni e l’importante è che le cose vadano bene, questo è fondamentale visto che il mercato di Ethereum e il numero di persone che dipendono dalla sua infrastruttura è molto grande e se ci fossero guasti o problemi molto grandi sarebbe un problema per gli investitori, quindi è meglio ritardare la sua uscita per far in modo che qualsiasi errore esistente sia minimo o inesistente.